Musica di sottofondo

Rassegna di film che attraverso la musica raccontano la vita

in collaborazione con il Teatro Paravento di Locarno

La musica e il cinema. La musica nel cinema. La musica per il cinema. Dall’avvento del sonoro, ma anche prima quando i film muti venivano spesso accompagnati in diretta da un pianista, la musica e il cinema vivono in simbiosi. Non solo colonna sonora degli eventi narrati nei film, ma spesso anche protagonista diretta: vite di musicisti (veri, come Mozart in Amadeus, o inventati, come Jimmy Doyle in New York, New York), opere liriche adattate per il cinema o, come in questa rassegna, storie che attraverso la musica raccontano la vita.

 

La musica, quindi, come metafora per parlare di successi e di insuccessi, di fratellanza e di inimicizia, di gioie e di dolori, di piccole storie e di grandi sentimenti. Una rassegna in sei puntate che ha come filo conduttore la musica e come protagoniste storie delicate, a volte ironiche e a volte malinconiche, su cui riflettere e meditare. 

 

Come nelle precedenti rassegne proposte al Teatro Paravento di Locarno i film saranno in versione originale sottotitolata in italiano. La serata è sempre il mercoledì con cadenza quindicinale (unica eccezione l'ultimo film, previsto per il 13 dicembre).

 

I commenti e gli approfondimenti saranno affidati a Franco Di Leo del Teatro della Voce. E come negli scorsi anni al termine del film la discussione sarà accompagnata da piccoli assaggi, per rendere ancora più gradevole la conversazione.

 

 

I titoli proposti in questa rassegna sono:

 

27 settembre 2017

 

Prova d’orchestra

 

1979, scritto e diretto da Federico Fellini, durata 70 minuti

 

Italiano 

 

Un gruppo di orchestrali si riunisce in un antico oratorio in attesa del direttore: a un inviato della televisione ciascuno racconta una storia, cercando di far passare il proprio strumento come il più importante fra tutti. Quando iniziano a suonare, il direttore d'orchestra non si dimostra per nulla soddisfatto. Una pausa, prevista dagli accordi sindacali, è sufficiente per innescare una rivolta con tanto di slogan e scritte sul muro. 

 

11 ottobre 2017

 

Quartet

 

2012, diretto da Dustin Hoffman con Maggie Smith e Tom Courtenay, durata 98 minuti

 

Inglese / sottotitoli italiano

 

Beecham House è una casa di riposo per musicisti e cantanti lirici in pensione. Ogni anno, il 10 ottobre, i suoi ospiti organizzano un concerto per festeggiare il compleanno di Giuseppe Verdi. Tutti lavorano alacremente, in particolare Cecily, Reggie e Wilfred (rispettivamente un mezzosoprano, un tenore e un baritono), un tempo vecchi amici e membri dello stesso quartetto. L'equilibrio tra i tre si rompe quando Jean, soprano ed ex moglie di Reggie, arriva nella casa.

 

25 ottobre 2017

 

La banda (Bikur Ha-Tizmoret)

 

2007, scritto e diretto da Eran Kolirin, durata 89 minuti

 

Arabo, inglese, ebraico  / sottotitoli italiano

 

I componenti della banda musicale della Polizia di Alessandria d'Egitto volano in Israele per dare un concerto in occasione dell'inaugurazione di un centro culturale arabo. Non c'è nessuno ad attenderli all'aeroporto, le indicazioni che vengono fornite non sono chiare e il gruppo si ritrova in uno sperduto paese nel mezzo del deserto, dove naturalmente non c'è alcun centro culturale arabo.

 

8 novembre 2017

 

Il concerto (Le concert)

 

2009, scritto e diretto da Radu Mihaileanu, durata 120 minuti

 

Russo e francese / sottotitoli italiano

 

All'epoca di Brežnev, Andreï Filipov, il direttore dell’Orchestra del Teatro Bol'šoj viene licenziato all'apice della gloria, interrotto nel mezzo di un concerto, perché si era rifiutato di espellere dalla sua orchestra tutti i musicisti ebrei. Ventinove anni dopo lavora ancora al Bol'šoj come uomo delle pulizie. Una sera trova casualmente un fax indirizzato alla direzione del Bol'šoj dal Théâtre du Châtelet, che invita l'orchestra a suonare a Parigi. Andreï ha un'idea folle: riunire i suoi vecchi amici musicisti che, come lui, vivono facendo umili lavori e portarli a Parigi, spacciandoli per l'orchestra del Bol'šoj, per terminare il Concerto per violino e orchestra di Čajkovskij che stavano suonando trent'anni prima, al momento in cui furono interrotti.

 

22 novembre 2017

 

Una fragile armonia (A Late Quartet)

 

2012, diretto da Yaron Zilberman con Philip Seymour Hoffman e Christopher Walken, durata 106 minuti 

 

Inglese / sottotitoli italiano

 

Dopo aver suonato insieme per più di venti anni, il famoso quartetto d'archi Fugue, mentre è impegnato a preparare l'esecuzione dell'op. 131 di Beethoven, è costretto a fare i conti con l'imminente prospettiva della perdita del più anziano dei membri, il violoncellista Peter Mitchell, colpito dalla malattia di Parkinson. I quattro musicisti si trovano così a riconsiderare i loro rapporti sul piano professionale e personale.

 

13 dicembre 2017

 

Whiplash

 

2014, diretto da Damien Chazelle con Miles Teller e J.K. Simmons, durata 105 minuti

 

Inglese / sottotitoli italiano

 

Andrew sogna di diventare uno dei migliori batteristi jazz della sua generazione. Ma la concorrenza è feroce al conservatorio di Manhattan dove si esercita con accanimento. L'obiettivo di Andrew è quello di entrare in una delle migliori orchestre del conservatorio, diretta dall'inflessibile e spietato Terence Fletcher. Il rapporto con l’insegnante diventa ben presto conflittuale.

 

CineClub Paravento

 

I film della rassegna sono riservati esclusivamente ai soci del CineClub Paravento. Il costo annuale della tessera è di CHF 5.00, a cui va aggiunto il costo dei singoli biglietti o degli abbonamenti, come segue: 

 

Biglietto singolo: CHF 14.00 (intero) / CHF 12.00 (ridotto)

Abbonamento 6 film: CHF 60.00 (intero) / CHF 50.00 (ridotto)

Abbonamento 3 film: CHF 30.00 (intero) / CHF 25.00 (ridotto)

 

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:

 

Teatro Paravento

telefono: +41 91 751 93 53

 

mail: info@teatro-paravento.ch

www.teatro-paravento.ch