Piccoli crimini coniugali

Scheda dello spettacolo + foto + video

Una storia pensata per l'allestimento teatrale che anche alla semplice lettura mantiene inalterato il proprio fascino: questo è Piccoli crimini coniugali, un'opera molto particolare del francese Eric-Emmanuel Schmitt (Sainte-Foy-lès-Lyon, 28 marzo 1960).

 

I protagonisti della piéce sono Lisa e Gilles, che troviamo all'inizio della storia mentre rientrano a casa dall'ospedale. Gilles infatti soffre di amnesia a seguito di un incidente e, pur conservando intatte le sue normali funzioni intellettuali, non ricorda nulla della propria vita. I medici decidono così di dimetterlo per farlo riambientare a casa sua, circondato dalle cose di sempre e dall'affetto della moglie, nella speranza che l'amnesia passi in fretta e l'uomo torni in possesso dei propri ricordi.


In questo contesto Schmitt mette in scena una macchina narrativa pressoché perfetta, un dialogo brillante e pungente al tempo stesso che svela impietosamente i meccanismi della coppia e i più intimi recessi dell'animo umano. Lisa e Gilles conducono un duetto fatto fin da subito di sgambetti, frasi non dette, risposte mancate, punzecchiature e battute corrosive, che lascia trapelare pian piano una realtà ben diversa da quella di un rassicurante quadretto borghese.

 

L'autore dosa con perizia veri e propri colpi di scena capaci di arricchire continuamente la situazione iniziale, gettando il lettore/spettatore in una vicenda dai toni via via più sfumati e inquietanti. L'analisi di questa coppia potrebbe essere in realtà l'analisi della coppia tout court, una dissezione senza pudori condotta fino alla fine con grande ritmo. Il tono dell'intera opera è dolceamaro e mescola, in un cocktail di convincente naturalezza, parti uguali di disincantato pessimismo e levità fiabesca, guizzi da commedia brillante e inquietanti ombre di dubbio gettate sui personaggi.

  

Interpreti: Federica Domestici e Pier Sandro Passera

 

Regia: Franco Di Leo

 

Durata indicativa: 1 ora e 30 minuti

 

 


 

Locarno, Teatro Paravento - 10 marzo 2012

 

 

Servizio fotografico di Francesco Marmino

www.marmino.it

 

Ferrera di Varese, 28 ottobre 2011

Video dell'inizio della rappresentazione dello spettacolo. Il link al sito YouTube è il seguente:

http://www.youtube.com/watch?v=ygSVe473kPM