Il grande Gambini, il re della magia

Lo spettacolo, coproduzione tra il Teatro della Voce e il Sortilegio Teatrale di Lugano, si basa sulle performance di prestigiazione del Mago Lip (Tiziano Lippmann - www.magolip.ch) inserite in un contesto teatrale che fa da cornice allo sviluppo della serata.

 

L’assistente del grande prestigiatore Gambini (Federica Domestici) e la responsabile del teatro in cui si svolge lo spettacolo (Susanna Baseotto) sono costrette, per procedere con lo spettacolo a che rischierebbe di dover essere annullato a causa del mancato arrivo di Gambini, a chiedere se in sala si trova qualcuno disposto ad improvvisare numeri di magia per proseguire comunque la serata. Si offre una persona tra il pubblico (il Mago Lip) che poco per volta, eseguendo i suoi numeri, convince la responsabile del teatro e l’assistente del mago di essere una valida alternativa al mago che non si è presentato. 

 

Lo spettacolo prevede diversi numeri di magia di varia complessità (dai giochi con le carte alla sparizione di oggetti, dalla levitazione di un tavolo alle finte spiegazioni di trucchi), presentati con l’intervento dell’assistente, della responsabile del teatro e di persone scelte tra il pubblico.

 

Durata: 1 ora e 30 minuti (due tempi da 45 minuti ciascuno)

 

Interpreti: Susanna Baseotto (responsabile del teatro), Federica Domestici (assistente del mago Gambini), Tiziano Lippmann (Mago Lip)

 

Regia: Franco Di Leo

 

 

Galleria fotografica e video

Teatro Studio Foce di Lugano 8 dicembre 2012

Riprese video di Angelo Carcano e Antonio Di Napoli

 

 

 

Ulteriori informazioni, foto, video e dettagli relativi a questo spettacolo, al Mago Lip e al Club Sortilegio Teatrale di Lugano sono reperibili nei siti:

 

www.sortilegioteatrale.it.gg/

www.magolip.ch