Film da leggere - Romanzi da vedere (seconda serie)

Rassegna dedicata ai film tratti da opere letterarie, in collaborazione con il Teatro Paravento di Locarno 

 

La rassegna cinematografica che il Teatro della Voce propone per il 2016 in collaborazione con il Teatro Paravento di Locarno affronta il dilemma che puntualmente si presenta di fronte ai film ricavati da un’opera letteraria: “Meglio il film o meglio il libro?”

 

E’ un quesito al quale è impossibile dare una risposta definitiva, è evidente, dal momento che le modalità espressive di un testo letterario e di un film sono molto differenti tra loro. Sono gli spettatori che mettendo di volta in volta a confronto un romanzo e il film che ne è stato ricavato possono trarre le loro conclusioni soggettive.

 

Le opportunità per farlo non mancano, dal momento che da sempre il cinema si è rivolto alla letteratura per trovare spunti interessanti da proporre al pubblico. I risultati a volte sono stati contrastanti: romanzi poco conosciuti sono diventati capolavori cinematografici mentre altri, di livello eccellente, sono stati trasposti in film mediocri. In molti casi, per fortuna, ottimi romanzi sono diventati anche ottimi film. 

 

I titoli proposti sono stati scelti con l’intento di fornire un compendio di romanzi di autori di paesi e di epoche differenti, una sorta di antologia letteraria presentata in forma cinematografica, con l’obiettivo di invogliare gli spettatori a ritrovare nel testo letterario le stesse emozioni provate attraverso la visione dei film.

 

La seconda parte della rassegna comprende i seguenti film:

 

28 settembre 2016

 

Anna Karenina

dal romanzo di Lev Tolstoj

 

Inglese / sottotitoli in italiano

 

Diretto nel 2012 da Joe Wright, con Keira Knightley e Jude Law. Durata 130 minuti.

 

Russia, XIX secolo. L'aristocratica Anna Karenina, sposata con Aleksej Karenin, un ufficiale governativo, conosce il conte Vronskij. Anna, intrappolata in un matrimonio a suo parere infelice, con un grande atto di coraggio sfida le convenzioni sociali per iniziare una relazione passionale con Vronskij. Il rapporto tra i due inizia però ad essere sempre più teso, dominato dal risentimento provocato da un'ingiustificata ed esasperata gelosia di Anna.

 

 

12 ottobre 2016

 

The Remains of The Day 

(Quel che resta del giorno)

dal romanzo di Ishiguro Kazuo

 

Inglese / sottotitoli in italiano

 

Diretto nel 1993 da James Ivory, con Anthony Hopkins e Emma Thompson. Durata 134 minuti.

 

Del tutto compenetrato nel proprio ruolo, il maggiordomo Stevens guida la servitù della casa di lord Darlington con impeccabile maestria. Apparentemente privo di sentimenti personali, votato solo al servizio del proprio padrone, sacrifica al suo lavoro qualunque aspirazione personale. Anche l'arrivo della nuova governante, miss Kenton, donna esperta e intelligente, non muta la situazione, salvo qualche piccola scintilla fra i due.

 

 

26 ottobre 2016 

 

Un maledetto imbroglio

Rielaborazione dal romanzo Quer pasticciaccio brutto de via Merulana di Carlo Emilio Gadda

 

Italiano

 

Diretto e interpretato nel 1959 Pietro Germi. Durata 120 minuti.

 

In un antico palazzo di Piazza Farnese, a Roma, il commissario Ingravallo indaga su un furto di gioielli. Dopo qualche tempo, nello stesso palazzo, la vicina di casa del derubato, la bella signora Liliana Banducci, viene uccisa. Il marito e il cugino della vittima appaiono reticenti, come se volessero nascondere qualcosa. Le indagini del commissario porteranno a recuperare la refurtiva e a trovare l’assassino della signora Liliana.

 

 

09 novembre 2016

 

La più bella serata della mia vita

ispirato al racconto La panne. Una storia ancora possibile di Friedrich Dürrenmatt

 

Italiano

 

Diretto nel 1972 da Ettore Scola, con Alberto Sordi. Durata: 108 minuti.

 

Alfredo Rossi si reca dall'Italia in Svizzera per depositare una grossa somma di denaro in una banca locale che però, al suo arrivo, è già chiusa. Costretto a ripartire, giunge in una zona isolata in montagna dove la sua auto si ferma all'improvviso per un inspiegabile guasto al motore. Alfredo chiede aiuto presso un castello poco distante. Qui viene a sapere che il proprietario è un conte che insieme a tre suoi amici, come lui ex magistrati in pensione, ama fare per gioco i processi a persone famose del passato. I quattro però, quando se ne presenta l'occasione, preferiscono processare gli ospiti del castello. Alfredo viene quindi invitato a rimanere.

 

 

23 novembre 2016

 

Breakfast at Tiffany’s (Colazione da Tiffany)

dal romanzo di Truman Capote

 

Inglese / sottotitoli in italiano

 

Diretto nel 1961 da Blake Edwards, con Audrey Hepburn e George Peppard. Durata: 115 minuti.

 

Holly è una provinciale molto sofisticata che vive a New York. Ha frequentazioni di gente di ogni tipo: artisti, ricchi, malviventi. Paul è un giovane scrittore protetto da un'amante più anziana di lui. Holly e Paul abitano nello stesso palazzo. Si conoscono e diventano amici. La ragazza, che mira a sposare un miliardario, frequenta feste, rincorre il tempo, è fragile, passa da depressioni profonde a esaltazioni sfrenate. Ma non manca mai, la mattina, rientrando da una festa, di far colazione davanti alle vetrine di Tiffany, la leggendaria gioielleria.

 

 

07 dicembre 2016

 

Sophie’s Choice (La scelta di Sophie)

dal romanzo di William Styron

 

Inglese / sottotitoli in italiano

 

Diretto nel 1982 da Alan J. Pakula, con Meryl Streep. Durata: 150 minuti.

 

Dopo la fine della seconda guerra mondiale Stingo, un giovane aspirante scrittore, cerca fortuna a New York. Trova sistemazione a Brooklyn, ma la sua tranquilla e operosa vita di scrittore è turbata dai rapporti spesso tempestosi di due inquilini della casa: una coppia composta da Sophie Zawistowska, una donna polacca, immigrata dopo aver subito la terribile esperienza del campo di concentramento di Auschwitz, e Nathan Landau, un intellettuale ebreo, brillante, raffinato, ma con oscillazioni d'umore sconcertanti, ossessionato dall'olocausto.

 

 

I film proposti nell'ambito della rassegna Film da leggere - Romanzi da vedere saranno come sempre presentati nella versione in lingua originale sottotitolata e saranno introdotti da Franco Di Leo del Teatro della Voce, che curerà anche il dibattito finale insieme a Mauro Rossi, giornalista del Corriere del Ticino.

 

Continuando un’iniziativa avviata lo scorso anno che aveva riscosso il gradimento del pubblico, anche per i film di questa rassegna la discussione finale sarà accompagnata da piccoli assaggi ispirati ai film che verranno presentati nelle diverse serate.

 

La rassegna si svolgerà con cadenza quindicinale, nelle serate di mercoledì, con inizio alle ore 20.30.

 

Biglietto singolo: CHF 14.00 (intero) / CHF 12.00 (ridotto)

Abbonamento 6 film: CHF 60.00 (intero) / CHF 50.00 (ridotto)

Abbonamento 3 film: CHF 30.00 (intero) / CHF 25.00 (ridotto)

 

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:

 

Teatro Paravento

telefono: +41 91 751 93 53

 

mail: info@teatro-paravento.ch

www.teatro-paravento.ch