Amori impossibili

Scheda dello spettacolo

Foto: © Daniela Domestici
Foto: © Daniela Domestici

 

Il denominatore comune di tre lavori teatrali scritti da tre autori diversi in un arco di tempo che va dalla fine dell’Ottocento ai primi del Novecento è l’impossibilità di far crescere una storia d’amore: Amori impossibili, dunque.

 

Diverse sono le nazionalità degli scrittori (il primo è russo, il secondo italiano dopo essere stato austriaco, il terzo è scozzese, trapiantato a Londra) ma il tema di fondo, sviluppato in forme diverse scandite a ritmo di valzer, di tango e di jazz, è uno solo.

 

L'universalità del tema, senza luogo e senza tempo, è espressa in modo simbolico dall'uniformità dei costumi. In scena solo tre colori: il bianco della purezza, il rosa del romanticismo e il rosso della passione. Personaggi sempre uguali e sempre diversi per storie da sempre uguali e da sempre diverse, raccontate con ironia, leggerezza e un velo di malinconia.

 

 

La notte prima del processo, di Anton Cechov

 

Russia, fine Ottocento. Aleksej, un giovane spiantato e dai dubbi precedenti, in attesa di essere processato per una serie di reati, ripensa alla notte appena trascorsa in una stazione di posta. Lì ha conosciuto un’intrigante signora, Zinotchka, ed è subito scattato in lui il desiderio di conquistarla. La signora si era rivelata disponibile, ma...

 

Una commedia inedita, di Italo Svevo

 

Friuli, inizi del Novecento. Rosa, la cameriera di Elena ed Enrico, si confida con un'amica: la padrona si è rifiutata di seguire il marito a Trieste, dove l’uomo si sarebbe voluto trasferire per trovare un lavoro più redditizio. Enrico sospettava che Elena non volesse muoversi perché aveva un amante. Il dubbio era in apparenza fondato, ma...

 

Eternamente giovane, di James Matthew Barrie

 

Gran Bretagna, anni Venti del Novecento. Due donne di mezza età, la signora Hastings e la signora Page, in vacanza in un albergo di Torquay, fanno conoscenza con un altro ospite, il capitano Fraser. Quest'ultimo afferma di essere innamorato della figlia della signora Page, ma...

 

 

Interpreti: Andrea Broggi, Federica Domestici, Jasmine Giampietro, Stefano Moreni, Marisa Rocchinotti, Patrizia Vissi

 

Musiche originali: Roberto Ludergnani

 

Traduzioni, adattamenti e regia: Franco Di Leo


Trucco e acconciature: Topsy-Turvy Make-Up


Foto di scena: Daniela Domestici

 

Durata: un’ora e venti minuti (senza intervallo)

 

Galleria fotografica

 

La galleria fotografica qui sotto è stata realizzata da Daniela Domestici nel corso del debutto al Teatro Apollonio di Varese il 29/11/2015.


Foto: © Daniela Domestici

 

Foto-sequenza

 

La foto-sequenza qui sotto è stata realizzata con una selezione di foto scattate da Daniela Domestici nel corso delle prove dello spettacolo.


Foto: © Daniela Domestici

 

Foto

 

La galleria seguente è una selezione di foto realizzate da Aldo Magrucci nel corso delle prove dello spettacolo.

29 luglio 2015